Progetto

Generale

Profilo

Installare e configurare Wordpress

Nel caso tratteremo dell'installazione multidominio di Wordpress-Mu utilizzando il programma così come distribuito direttamente dagli sviluppatori, ma la gran parte delle operazioni vale anche per il WordPress ordinario. Nel caso specifico non conviene usare il pacchetto Debian che riporta una verisione piuttosto datata in quanto l'aggiornamento viene supportato in maniera abbastanza semplice dal programma stesso. La versione corrente del programma può essere scaricata direttamente con il comando:

wget http://mu.wordpress.org/latest.tar.gz

dopo di che è sufficiente scompattare il tutto per ottenere il codice in una cartella wordpress-mu con:

tar -xvzf latest.tar.gz 

(o analoghi per il wordpress ordinario).

Se tutti i file sono creati con proprietario e gruppo proprietario root, questo rende impossibile l'utilizzo del sistema di configurazione del programma stesso, che necessita di eseguire alcune scritture, per questo motivo almeno per tutta la fase di installazione si dovranno modificare i permessi ed assegnarli all'utente www-data con:

chown -R www-data wordpress-mu

dopo si potranno/dovranno (a seconda che si preferisca comodità o sicurezza) ripristinare i permessi per root a parte le directory per le quali Wordpress necessita di un accesso in scrittura (che dipendono anche dai plugin installati).

Per l'uso del programma è ovviamente necessaria l'installazione di un webserver e di PHP, nel caso di Debian sarà possibile installare tutto il necessario con:

aptitude install libapache2-mod-php5 php5-mysql libphp-phpmailer \
   php5-gd libjs-prototype libjs-scriptaculous tinymce \
   php5-curl php5-mcrypt mysql-server  ... (da finire)

Per l'installazione è poi necessario predisporre un database ed un utente con privilegi completi per l'accesso sullo stesso, per la cui creazione si può seguire la procedura illustrata in MySQLInitConf, inoltre l'uso di Wordpress-mu presuppone che tutti i possibili sottodomini del dominio principale siano rediretti sulla stessa macchina.

Per l'uso del programma con Apache occorre attivare mod_rewrite e consentire la riscrittura con il file .htaccess installato dal programma stesso. Per questo occorre anzitutto abilitare il modulo con:

a2enmod rewrite
/etc/init.d/apache2 reload

e poi, nel virtualhost che si sta usando, assicurarsi la presenza di una direttiva del tipo:

<Directory /var/www/wordpress-mu>
       Options Indexes FollowSymLinks MultiViews
       AllowOverride All
       Order allow,deny
       allow from all
</Directory>

Configurazione multidominio

Per poter mantenere in maniera semplice sulla stessa installazione di Wordpress (occorre usare Wordpress-Mu o Wordpress 3.0) occorre installare il plugin domain-mapping, scaricabile a partire da http://wordpress.org/extend/plugins/wordpress-mu-domain-mapping/, il plugin richiede che in wp-config.php sia presente la definizione:

define( 'SUNRISE', 'on' );

Una volta installato il plugin il primo passo è configurarlo come amministratore generale del blog, questo si fa dalla pagina di amministrazione, usando il menu Amministra sito -> Domain Mapping. La pagina richiede l'indirizzo IP del server su cui si è installato Worpress, che deve corrispondere ad un record * sul DNS per il dominio che si vuole mappare (si può usare un CNAME, ma questo rende le cose meno efficienti e più complesse). La pagina richiede anche se impostare una redirezione permanente (in genere si) e redirigere le pagine di amministrazione sul dominio originario (in genere no).

Il primo passo è creare in nuovo blog nel dominio principale di gestione, se questo è ad esempio fountainpen.it si creerà il nuovo blog come nuovoblog.fountainpen.it, dopo di che ci si dovrà collegare come utente al suddetto nuovo blog, abilitare al suo interno l'uso del plugin Domain Mapping ed aggiungere, da Strumenti -> Domain Mapping, il nuovo dominio (ad esempio www.penciclopedia.it avendo cura din NON impostarlo come dominio primario. In questo modo quando contattati sul dominio www.penciclopedia.it si verrà automaticamente rediretti su nuovoblog.fountainpen.it. Il passo finale è ricollegarsi come amministratore e modificare le impostazioni per il sito nuovoblog.fountainpen.it portandole a www.penciclopedia.it.

E' necessario seguire questo percorso, e non modificare le impostazioni di nuovoblog.fountainpen.it in www.penciclopedia.it solo alla fine, altrimenti non ci si potrà collegare al nuovo blog per impostare la redirezione per il dominio penciclopedia.it.