Project

General

Profile

UbuntuLocales » History » Version 2

« Previous - Version 2/8 (diff) - Next » - Current version
Amministratore Truelite, 10/08/2007 03:00 PM


= Riconfigurare le localizzazioni con Ubuntu =

Per un'oscuro motivo che solo qualche fan delle interfacce da cerebrolesi può
essersi immaginato, la modalità classica con cui si reimpostano e generano le
localizzazioni in Debian (il comando {{{dpkg-reconfigure locales}}}) è stata
modificata da Ubuntu, così che il precedente comando non può più funzionare.

La stupidità della scelta è evidente quando si installa un server con Ubuntu e
si deve perdere un sacco di tempo a capire qual'è la nuova e facilissima
modalità per modificare la localizzazione, per poi scoprire, forse (non ci ho
manco provato) che la cosa è demandata ad una qualche favolosa applicazioncina
grafica che ovviamente sul server non sarà disponibile.

Dopo di che, se volete fare l'operazione, ed ad esempio abilitare il supporto
su Dapper per la localizzazione {{{it_IT@euro}}} vi tocca seguire i seguenti,
semplicissimi, passi. Il primo è individuare quale file è quello usato per
specificare la localizzazione, questo non è banale dato che invece che un file
vengono usati tutti i file presenti nella directory {{{/var/lib/locales/supported.d/}}}.

Qui si può intervenire sul file {{{local}}} o nel caso sia già presente, sul
file {{{it}}}; il secondo punto è trovare cosa mettere come contenuto di
questi file, nel nostro caso si vuole aggiungere la localizzazione ISO con il
carattere dell'euro, e si dovrà usare la riga: {{{
it_IT@euro ISO-8859-15
}}}
se si usa un editor per fare le modifiche si abbia poi cura di cancellare
tutti i file di backup creati dallo stesso, se no verranno riutilizzati anche
quelli.

Creati i nuovi file si potranno rigenerare le localizzazioni con il comando
classico {{{dpkg-reconfigure locales}}}.