Project

General

Profile

MySQLReplication » History » Version 5

japoco romagnoli, 03/13/2013 12:24 PM

1 1 japoco romagnoli
h1. Configurare la replicazione di MySQL
2 2 japoco romagnoli
3
Occorrono almeno due installazioni indipendenti di MySQL, una macchina deve fare da master, le altre da slave. Prenderemo in considerazione solo il caso elementare di due macchine. Le due istanze devono essere configurate per essere raggiungibili via rete. In pratica si dice al master di creare un log binario con le operazioni che vengono eseguite in scrittura. Lo slave leggendo i file di log ripete le stesse operazioni su se stesso per “allinearsi”.
4
5
Si cominici con configurare il primo server MySQL esistente come master, anzitutto si fermi il servizio con:
6
7
<pre>
8
service mysql stop
9
</pre>
10 3 japoco romagnoli
11 5 japoco romagnoli
A questo punto modifichiamo il file  @/etc/mysql/my.cnf@ del master per abilitare networking e scrittura del file di log binario, inserendo le seguenti configurazioni al posto di quelle correnti:
12 3 japoco romagnoli
13
<pre>
14 4 japoco romagnoli
[...]
15
bind-address	= 0.0.0.0
16
[...]
17 3 japoco romagnoli
server-id = 1
18
log_bin = /var/log/mysql/mysql-bin.log
19
expire_logs_days = 10
20
max_binlog_size = 100M
21 1 japoco romagnoli
binlog_do_db = [nome_db_da_replicare]
22
[...]
23 5 japoco romagnoli
</pre>
24
25
Se si dovesse ripartire da zero, cancelliamo eventuali vecchi file di log binario in modo tale che il server crei un log pulito 
26
a prova di errore.
27
28
<pre>
29
rm /var/log/mysql/mysql-bin.*
30
</pre>
31
32
si provveda poi a riavviare il server, in modo che prenda le nuove configurazioni:
33
34
<pre>
35
service mysql start
36 3 japoco romagnoli
</pre>